Heads/ Fattore K
Progetto

Heads/ Fattore K

Anno
2009

Credits
artwork Anna Basso, Michela Beccacece, Lorenzo Bravi, Marco Callegari, Enrica Cavarzan, Francesco De Luca, Renzo di Renzo, Paolo Palma, Federico Vanin, Marco Zavagno

Share
Facebook
Twitter
Pinterest

Che cosa resta dei luoghi e nei luoghi, una volta esaurita la loro funzione? Non esisterà una memoria delle cose, dei muri come delle persone? In quali forme di vita immateriale si disperde o trasforma il movimento che animava uno spazio?

Con questo spirito abbiamo voluto indagare le tracce oggettive della trascendenza in uno stabilimento abbandonato, una vecchia manifattura di filati, la Mafil di Vittorio Veneto, in un giorno qualunque, il 10 maggio del 2009, dalle ore 11.47 alle ore 17.12.

Rilievi tecnici come reperti archeologici, ricognizioni iconografiche di elementi elettrici e tipografici, indagini tridimensionali sulla luminosità oppure risonanze e trasposizioni computerizzate in codici numerici del movimento all’interno dello spazio e una tassonometria completa dei residui di polvere e altri materiali. Anatomia di un capannone è il progetto che si è concretizzato in alcune pagine del magazine !, allegato del Corriere della Sera / Corriere Veneto.


 2
 3